Thursday, 29/6/2017 | 10:52 UTC+2
Consobiomed

Come contrastare la cellulite con il rosmarino

Come contrastare la cellulite con il rosmarino

Conosciuta fin dall’antichità, la pianta di rosmarino viene prevalentemente utilizzata a tavola per aromatizzare le pietanze più disparate. Eppure il rosmarino ha notevoli qualità estetiche e curative: grande alleato della circolazione sanguigna, trova largo impiego nei problemi come la cellulite, gonfiori, ritenzione idrica. Seguiteci e vi mostreremo com’è semplice ed efficace contrastare la cellulite con il rosmarino, attraverso il suo prezioso olio essenziale e la preparazione di tisane e decotti anti buccia d’arancia.

Contrastare la cellulite con il rosmarino

Il rosmarino è una pianta mediterranea aromatica, indispensabile in ogni cucina italiana che si rispetti, con il suo inconfondibile aroma insaporisce i cibi e ne esalta i sapori. Considerato anche come uno dei rimedi naturali più ricchi di qualità benefiche, viene spesso impiegato per la cura e bellezza del corpo femminile, per combattere i tanto odiati e temuti inestetismi della cellulite.
Originario dei paesi mediterranei il rosmarino, scientificamente chiamato come Rosmarinus officinalis, è un piccolo arbusto sempre verde, della famiglia delle Lamiacee. Di facile coltivazione, è una pianta rustica e resistente, che può essere tranquillamente coltivata in vaso, sul terrazzo o sul balcone, con la sola accortezza di ripararla dal gelo invernale.
Ricco di proprietà benefiche contenute nel suo olio essenziale, a cui si deve l’intenso profumo caratteristico, viene sfruttato per le sue capacità antisettiche, antinfiammatorie, e impiegato come ingrediente principale nei prodotti cosmetici e nei fanghi, contro l’adiposità localizzata e cellulite, grazie ai principi attivi stimolanti come: flavonoidi, pinene, canfene, e cineolo.

Rimedi naturali a base di rosmarino

Contrastare la cellulite con il rosmarino è estremamente facile in virtù della sua azione sciogli grasso (lipolitica), stimolante della circolazione e drenante sul sistema linfatico, ed anche economico, se lo si fa attraverso alcune soluzioni veloci da realizzare in casa, potendolo utilizzare sia per uso esterno, per massaggiare le zone critiche, sia per uso interno con decotti o infusi. Ecco alcuni esempi pratici:

Decotto di rosmarino

Per la preparazione di questo decotto, occorrono dieci foglie, circa, di rosmarino e una tazza d’acqua. Versate l’acqua insieme alle foglie di rosmarino all’interno di un pentolino e portate ad ebollizione, (naturalmente le foglie dovranno essere precedentemente ben lavate), per poi provvedere al filtraggio. Terminato ciò, potete bere tranquillamente il vostro decotto di rosmarino, che consigliamo di assumerlo dopo i pasti, per tre volte al giorno.

Olio da massaggio anticellulite

Per sfruttare al meglio le qualità degli oli essenziali anticellulite, è necessario unirli ad uno o più olii vegetali veicolanti Gli oli essenziali, teoricamente, non dovrebbero mai essere impiegati puri sull’epidermide, essendo molto concentrati, potrebbero provocare arrossamenti, irritazioni ed allergie. Detto ciò, per una realizzazione più pratica ed economica del vostro olio, volendo, potete utilizzare un solo tipo di veicolante come l’olio di mandorla o di riso, basta versare: 50 ml di olio vegetale a vostra scelta in un flaconcino di vetro scuro, per proteggerlo dalla luce, aggiungere 20 o 26 gocce di olio essenziale di rosmarino, chiudere la bottiglina e agitare un po’. Per far penetrare l’olio, inumidite la pelle e massaggiate con movimenti lenti e fluidi, dal basso verso l’alto, in questo modo i tessuti verranno tonificati e la circolazione stimolata.

-

Pubblica i tuoi commenti

Your email address will not be published. Required fields are marked *