Saturday, 29/4/2017 | 3:34 UTC+2
Consobiomed

Come integrare la dieta primaverile con gli integratori alimentari

La primavera è arrivata e porta con sé la voglia e il desiderio di perdere i chili in eccesso e di dare vita ad una dieta primaverile in grado di detossinare l’organismo. La primavera è infatti il preludio all’estate, una stagione che vede il corpo risvegliarsi e che chiede di prepararlo al meglio per l’arrivo dell’estate e della temuta ‘prova costume’. Come può essere composta la dieta primaverile? Tanti sono i suggerimenti per un’alimentazione sana e corretta, in grado di risvegliare la pelle e i tessuti, ma anche di far perdere i chiletti in eccesso accumulati durante l’inverno.

Primavera: cosa mangiare?

La dieta primaverile deve essere leggera ma nutriente, perché si tratta pur sempre di un periodo di passaggio, dove il corpo si scopre affaticato a causa delle mutate condizioni di luce e di temperatura. Molte persone lamentano di avere sonno, di essere spossate e anche affaticate in questo periodo dell’anno, quindi la dieta primaverile non deve mai essere troppo parca, ma mirata nella scelta degli alimenti.

La preferenza va accordata, ancora una volta, al consumo di vegetali, ovvero di frutta e di verdura. Mangiare cinque porzioni di frutta e di verdura al giorno, come consigliato dalla comunità scientifica internazionale può aiutare a dimagrire, a tonificare l’organismo e anche a risvegliare il corpo dal letargo invernale. La frutta e la verdura devono essere di stagione, fresche e scelte a chilometro zero e la preferenza va indubbiamente alla verdura cruda. La verdura cruda apporta infatti molta acqua e sali minerali, importanti per favorire il drenaggio dei liquidi e delle linfe, quindi fondamentale per combattere la cellulite e i ristagni dei liquidi.

La dieta primaverile deve inoltre essere detossinante, quindi non annoverare cibi grassi o elaborati, e guardarsi bene dall’impiego di cibi industriali e confezionati. La scelta migliore può essere quella di cucinare i piatti impiegando metodi naturali e leggeri, come il vapore e di alternare porzioni di cereali integrali ad una ricerca proteica leggera, che include i legumi e alle carni bianche come il pollo e il tacchino. Il tutto deve essere accompagnato dall’abitudine di bere molta acqua, la chiave per detossinare e aiutare il fisico a risvegliarsi in tutta naturalità. Due litri di acqua al giorno, naturale e bevuta a temperatura ambiente, possono davvero aiutare chi sta cercando il peso forma e dare vita ad un’alimentazione sana e corretta nel periodo primaverile.

Dieta di primavera: quanto contano gli integratori?

La dieta primaverile può non essere sufficiente per detossinare l’organismo e per risvegliare il corpo. I nutrizionisti consigliano di affidarsi ad un’integrazione sana e intelligente, che guarda principalmente ai prodotti naturali e che si propone in grado di colmare le carenze nutritive. Possiamo quindi aumentare l’efficacia della nostra dieta con l’uso di integratori alimentari che ci aiutano a colmare le nostre carenze nutritive e scegliere prodotti mirati come consigliato nel blog di benessere e nutrizione sanioggi.it.

L’integrazione può rivolgersi alle vitamine se vi sono delle carenze, oppure a prodotti che sanno drenare i liquidi e le linfe come le tisane depuranti. Chi invece ricerca un dimagrimento attivo in vista dell’estate, può rivolgersi a prodotti mirati, che sono in grado di bruciare i grassi e di aumentare la termogenesi, come la Garcinia Cambogia o il caffè verde. E’ importante che l’integrazione sia di supporto da una dieta mirata e accompagnata alla giusta pratica di attività fisica. Solo seguendo queste tre regole d’oro è possibile perdere i chili in eccesso, ma anche risvegliare i tessuti e la bellezza dei capelli, per vivere un ottimo preludio all’estate.

Come indicato dalle linee guida ministeriali, la ricerca del benessere deve andare di pari passo alla volontà di condurre uno stile di vita sano, attivo e vivace, una scelta che non solo si rivela perfetta dal punto di vista della bellezza, ma di fondamentale importanza per la nostra salute.

-

Pubblica i tuoi commenti

Your email address will not be published. Required fields are marked *