Saturday, 29/4/2017 | 1:15 UTC+2
Consobiomed

Diabete di tipo 1

diabete di tipo 1

Il diabete è una patologia cronica contraddistinta dal malfunzionamento o dalla carenza ç dell’insulina: un ormone prodotto dal pancreas che “autorizza” lo zucchero (glucosio) di entrare nelle cellule organiche per essere poi utilizzato come fonte di energia. Se l’insulina non funziona bene o non è sufficiente, il glucosio non (riesce) più ad entrare più nelle cellule e si accumula nel sangue. Esistono due tipologie di diabete di tipo 1 e tipo 2, in questa guida ci occuperemo del diabete tipo 1, analizzando le cause, i sintomi e le possibili cure.

Diabete di tipo1

Il diabete tipo1 si manifesta normalmente nel periodo infantile e adolescenziale, sebbene i casi d’insorgenza in età adulta non sono pochi, e rientra nella categoria delle patologie autoimmuni, in cui il sistema immunitario aggredisce ed elimina le cellule del pancreas (cellule beta) produttrici dell’insulina, riducendo completamente la produzione di quest’ultima, si verifica, di conseguenza, un’eccessiva quantità di glucosio nel sangue (definita iperglicemia).

Sintomi e cause

I sintomi più frequenti sono causati dalla condizione di ipoglicemia ossia da un insufficiente quantitativo di zucchero, per le cellule, e comprendono includono: la perdita considerevole di urina (poliuria), il bisogno continuo di bere (polidipsia), nausea, eccessiva stanchezza, dimagrimento improvviso, offuscamento della vista. Nella sintomatologia del diabete tipo 1 si può riscontrare la chetoacidosi: una complicanza in cui l’organismo, costretto a provvedere alla mancanza di zucchero, inizia a colpire gli acidi grassi per poter ricavare energia, comportando la produzione di corpi chetonici: prodotti di scarto nocivi per l’organismo stesso.

Purtroppo non sono tuttora state individuate cause precise, ma di sicuro esistono dei fattori che possono contribuire alla sua comparsa come quelli genetici o ereditari, immunitari e fattori ambientali (virus, batteri, sostanze chimiche ecc..)

Diagnosi e cura

Per la diagnosi del diabete tipo1, è indispensabile individuare l’alto valore di glicemia, ovvero la quantità di zucchero nel sangue, tramite semplici analisi del sangue che si possono fare in ospedale o presso le farmacie che offrono questo servizio. Altri test come la misurazione del peptide C e degli autoanticorpi permettono di riconoscere tra il diabete di tipo 1 e quello di tipo 2.

L’individuo affetto deve osservare scrupolosamente una dieta controllata senza zuccheri e con pochi grassi, e seguire sempre, una terapia a base di insulina per mantenere, il più possibile, la glicemia vicina ai valori normali.

-

Pubblica i tuoi commenti

Your email address will not be published. Required fields are marked *