Consigli in gravidanza

Le cose da fare e da non fare durante i primi 3 mesi di gravidanza

I primi tre mesi di gravidanza sono critici per lo sviluppo del feto, ma anche per la salute della mamma. Molte mamme sono affascinate e spaventate dai cambiamenti fisici che intercorrono in questo periodo e vorrebbero reagire. Cercano informazioni sul web, si rivolgono alla loro madre o alle amiche, trovano sostegno nel dottore. Uno degli aspetti di cui tenere conto è certamente il combinato disposto tra alimentazione ed esercizio fisico. Il corpo cambia, l’essere vivente dentro l’utero si annida e si sviluppa richiedendo attenzioni particolari, si avverte la necessitò di prendere provvedimenti. Mentre si dovrebbe agire con circospezione. Ecco alcune cose da fare e da non fare nei primi tre mesi

Primo mese:

DA FARE DA NON FARE
Iniziare il percorso di integrazione alimentare come l’acido folico e altre vitamine, per prevenire che il feto abbia problemi. Se è il tuo primo bambino subentra il panico, ma è importante vivere saggiamente la gravidanza senza troppi stress. Il corpo sa come adattarsi. Il panico non fa bene, quindi evitare inutili allarmismi.
Scegli il ginecologo con attenzione, magari rivolgiti a qualcheduno di fiducia, che abbia già messo le mani su pazienti che conosci. Non fare piegamenti e pesi durante la giornata. Affidati a una personal trainer esperta in allenamento durante la gravidanza.
Fai esercizio regolare, in modo cauto, controllato. La camminata è probabilmente la migliore opzione, insieme allo yoga, chiedi anche al ginecologo. Non fare auto-medicazione, non affidarti a Google per prendere decisioni critiche sulla tua salute
Cerca di avere un buon umore o comunque un’attitudine positiva per tutto ciò che riguarda l gravidanza e la vita in generale, stai per avere un figlio. La stabilità psicologica durante la gestazione influisce positivamente sulla salute del nascituro. Se devi fare viaggi lunghi, evita di portare troppi pesi appresso. Insomma, fatti aiutare o evita trasferte troppo lunghe.
È facile stancarsi durante la gravidanza, soprattutto in questi mesi a causa dei cambiamenti ormonali in corso. Pertanto, cerca di dormire e riposare. Un buon sonno ristoratore influisce sulla salute del bambino. Evita luoghi dove ci sono temperature troppo alte che possono innalzare la temperatura corporea.

 

Secondo mese:

DA FARE DA NON FARE
Dedica tempo a te stessa riposandoti ed essendo egoista, limita le faccende di casa quando serve. Non rimanere troppo a stomaco vuoto, dato che questa condizione sviluppa di più la formazione dei gas che inducono la nausea
Il tuo seno inizia a diventare pesante, se avverti dolore rivolgiti al medico. Non prendere antibiotici o antidolorifici come forma di automedicazione senza prima aver consultato il ginecologo
Prosegui negli esami, dalle urine puoi capire se hai problemi relativi al diabete.

Puoi verificare la presenza di problemi ai reni o di ipertensione.

La pressione sanguigna va tenuta sotto controllo. Evita tutto ciò che può fartela salire. Cerca di vivere la gravidanza nell’ambito della vita di coppia, è più semplice.
È anche tempo di fare gli esami del sangue per misurare i livelli di emoglobina nel sangue, la presenza di difetti genetici o di malattie infettive.

 

Terzo mese:

Continua con quello fatto fino adesso, regolando al meglio la propria vita rispetto ai controlli periodici, che ora diventano la routine.  Le ecografie risultano importanti per capire l’andamento della gravidanza.

È necessario non affaticarsi: la camminata veloce per mantenere peso e forma è del tutto sconsigliata. Meglio camminare lentamente, alternando le camminate con il riposo. Durante il primo trimestre di gravidanza il feto si trasforma, e avvertendo queste trasformazioni, le sentirai, insieme alle emozioni. Da qui in avanti sarà tutto più evidente, ma bisogna assolutamente evitare di fare degli errori durante questo primo trimestre.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*