Saturday, 24/6/2017 | 1:45 UTC+2
Consobiomed

Lezioni di parto

lezioni di parto

Lezioni di parto

La nascita è un momento così naturale della vita che potrebbe sembrare insolito doversi organizzare. Tuttavia, i corsi pre-parto hanno un ruolo fondamentale nel preparare la partoriente e nel metterle a disposizione tutti gli strumenti necessari alla corretta gestione del parto.
L’impiego sempre più diffuso di attrezzature mediche e la grande varietà di metodi per alleviare del dolore sono due ottime ragioni per imparare a conoscere i benefici e i rischi di qualsiasi procedura disponibile. Durante il travaglio potreste essere costrette a prendere decisioni alla svelta e, in questo caso, è bene fare una scelta consapevole.

Gli scopi del corso pre-parto

Anzitutto, il corso di preparazione al parto offre l’opportunità di acquisire familiarità rispetto alla gravidanza. Non sempre le visite di controllo con il medico danno l’occasione di fare una chiacchierata informale e molte domande restano senza risposta. Durante i corsi, invece, si crea un’atmosfera rilassata che stimola a fare domande e, se dimenticate di chiedere qualcosa, sarà un’altra futura mamma a farlo. Lo scopo principale dell’educazione al parto è preparare la partoriente all’esperienza della nascita. Durante il corso vi spiegheranno cosa accade fisicamente ed emotivamente durante il travaglio e illustreranno alcuni meccanismi di controllo del dolore con sessioni pratiche. L’incontro con il gruppo può essere di grande aiuto. Le altre donne che partecipano al corso stanno vivendo la vostra stessa esperienza e si interesseranno a tutto ciò che vi riguarda. In molgcasi, è un’ottima occasione per stringere nuove amicizie. Se avete un compagno, esortatelo a seguire il corso assieme a voi, perché capisca quale sarà il suo ruolo nel parto e per coinvolgerlo nella gravidanza e nella preparazione alla nascita. Diventare genitori per la prima volta è un’occasione di intensa crescita emotiva, per voi, il partner e il rapporto di coppia. Il tutore del corso si preoccuperà di sfruttare al meglio tutti questi cambiamenti.

Lezioni di parto: il programma

Un corso di preparazione al parto è solitamente indicato dalla 28a alla 32a settimana. In base al vostro stato emotivo, potete decidere di seguire il corso per più settimane o soltanto per poche lezioni. Di solito, gli incontri si tengono di sera e sono più spesso gestiti da un’ostetrica. I contenuti del corso possono variare, ma generalmente rispondono alle domande seguenti: come avvengono il travaglio e il parto; quando chiamare il medico; come avvalersi delle tecniche di rilassamento e di respirazione; quali sono i metodi dell’analgesia; cos’è il parto cesareo; come si prestano le prime cure al neonato.

Il tipo di corso

Chiedete consiglio al medico, amiche e parenti, e informatevi sulle possibilità offerte nella vostra zona. Di solito, i corsi sono organizzati presso ospedali o cliniche, aziende sanitarie o ambulatori di circoscrizione. Sono gestiti da ostetriche, con l’intervento di altri esperti di assistenza sanitaria, anche personale medico nel caso il programma preveda una parte di trattazione clinica. Sono gratuiti, e per questo spesso hanno l’inconveniente di riunire un gran numero di iscritti. Vi sono poi corsi pre-parto privati, a pagamento, ospitati presso associazioni o centri di aggregazione, gestiti da un tutore qualificato, che può essere un operatore sanitario o meno. Alcuni prevedono una lezione di prova, cui potete assistere prima di decidere se iscrivervi. Li composizione ideale del gruppo sarebbe di cinque o sette coppie, un numero sufficiente per stimolare la discussione ma anche ridotto al punto da consentire la consulenza individuale.

La preparazione rende il parto meno doloroso. Studi hanno dimostrato che le donne che frequentano corsi di preparazione partoriscono con meno dolore bambini più sani. Hanno travagli più brevi, ricorrono meno all’analgesia e hanno più probabilità di allattare il bambino al seno.

I Consultori Familiari

I corsi gestiti dai Consultori Familiari considerano l’evento della nascita nella sua globalità, affrontando le tematiche relative alle realtà psicofisico-relazione e sociale. All’interno del gruppo, di solito formato da 10-12 persone, si affrontano gli aspetti psicologici e pratici delle gravidanza, le tecniche di rilassamento per il parto, il momento della nascita, la cura del neonato. Agli incontri, da 8 a 10 nell’ultimo trimestre di gravidanza, partecipano, oltre allo psicologo sempre presente, diverse figure professionali (ginecologo, ostetrica, pediatra, assistente sociale) allo scopo di informare su gravidanza, nascita e cura neonatale. I Consultori sono sempre in contatto con le strutture ospedaliere pubbliche che, in alcuni casi, gestiscono internamente i corsi preparto.

I corsi privati

È possibile frequentare corsi preparto in strutture private, privilegiando il lavoro sul corpo, unito all’informazione tecnica data da specialisti. La preparazione in acqua, rilassante, prevede lezioni di nuoto, stretching ed eutonia in acqua; il training autogeno respiratorio (RAT) si basa su esercizi di rilassamento e respirazione; lo yoga, attraverso particolari posizioni e la respirazione mira a creare il benessere psicofisico della donna; l’eutonia educa alla sensibilità, all’ascolto, alla percezione del proprio corpo; lo stretching aiuta a rilassare e tonificare i muscoli.

-

Pubblica i tuoi commenti

Your email address will not be published. Required fields are marked *