Giorno21 Marzo 2019

8 consigli per invecchiare bene

invecchiare bene

Invecchiare comporta un cambiamento, sia negativo che positivo, ma si può apprezzare l’invecchiamento se si capisce cosa sta succedendo al proprio corpo e si prendono misure per mantenere la propria salute.

Molte cose differenti accadono al nostro corpo mentre invecchiamo. La pelle, le ossa e persino il cervello possono iniziare a comportarsi in modo diverso. Non lasciamo che i cambiamenti che si verificano con la vecchiaia ci colgano di sorpresa.

Ecco alcuni dei più comuni:

  1. Le ossa. Le ossa possono diventare più rarefatte e fragili in età avanzata, soprattutto nelle donne, con il risultato di una condizione ossea delicata chiamata osteoporosi. L’assottigliamento delle ossa e la diminuzione della massa ossea possono mettere a rischio di cadute che possono facilmente portare a fratture a ossa molto importanti, come il bacino. Assicurati di parlare con il tuo medico su ciò che puoi fare per prevenire l’osteoporosi e le cadute.
  2. Il tuo cuore. Mentre una dieta sana e un regolare esercizio fisico possono mantenere sano il cuore, esso può diventare leggermente più grande, la frequenza cardiaca può diminuire, e le pareti del cuore può ispessirsi.
  3. Il cervello e il sistema nervoso. Invecchiare può causare cambiamenti nei nostri riflessi e persino nei sensi, a livello di percezione periferica e centrale. Mentre la demenza non è una normale conseguenza della vecchiaia, è comune per le persone sperimentare una leggera dimenticanza man mano che invecchiano. Le cellule del cervello e dei nervi possono essere danneggiate dalla formazione di placche e grovigli, anomalie che potrebbero eventualmente portare alla demenza (condizioni come l’Alzheimer).
  4. L’apparato digerente. Con l’età, l’apparato digerente diventa più duro e rigido e non si contrae spesso come una volta. Questo cambiamento può portare a problemi come costipazione, mal di stomaco e nausea; una dieta migliore può aiutare.
  5. Il sistema sensoriale. Si può notare che la vista e l’udito non sono così acuti come lo erano una volta. Si può iniziare a perdere il senso del gusto – i sapori possono non sembrare così distinti. Anche i sensi dell’olfatto e del tatto possono indebolirsi. Il tuo corpo ha bisogno di più tempo per reagire e riconoscere sapori, odori, sapersi orientare.
  6. La dentatura. Lo smalto duro che protegge i denti dalla carie può iniziare ad usurarsi nel corso degli anni, lasciandoci soggetti a carie. Le malattie gengivali sono una preoccupazione costante. Una buona igiene orale può proteggere i denti e le gengive prevenendo malattie infettive e formazione del tartaro. Anche la secchezza delle fauci, che è un effetto collaterale comune a molti farmaci assunti dagli anziani, può essere un problema.
  7. La pelle. Con l’età avanzata, la pelle perde la sua elasticità e può iniziare ad abbassarsi e raggrinzirsi, c’è una minor produzione di collagene. Tuttavia, più proteggi la tu pelle dai danni del sole e dal fumo da giovane, migliore sarà l’aspetto della tua pelle andando avanti con l’età. Usa sempre la protezione solare anche se non stai andando al mare e passi la giornata all’aria aperta, nei mesi da marzo a settembre.
  8. La tua vita sessuale. Dopo la menopausa, quando le mestruazioni si fermano, molte donne subiscono cambiamenti fisici come una perdita di lubrificazione vaginale. Gli uomini possono soffrire di disfunzione erettile. Fortunatamente, entrambi i problemi possono essere trattati facilmente con un consulto medico specialistico. Invecchiare bene consente di vivere una vita sessuale soddisfacente anche nella terza età.

Le 5 chiavi per invecchiare bene

Secondo il dottor Filippo Ongaro, esperto nel potenziamento dell’organismo e nella medicina antiaging, le chiavi per invecchiare bene sono sostanzialmente:

  • Rimanere fisicamente attivi: fare movimento ogni giorno, regolari, abituando il corpo a tenersi allenato o comunque magro, con una equilibrato bilancio tra massa magra e massa grassa.
  • Osservare una dieta equilibrata: fare a meno del cibo spazzatura troppo ricco di zuccheri e sale, sostituendoli con un’alimentazione ricca di fibre, a basso contenuti di grassi, che non innalza il colesterolo e non fa accumulare grasso viscerale, soprattutto negli uomini. Idratandosi regolarmente e integrando con vitamine e minerali.
  • Non straviziare: anche se fumo e alcol vengono considerati dei “peccati” di cui godere, sono cause di malattie comuni mortali. Bisogna eliminare totalmente il fumo e limitare severamente il consumo di alcol.
  • Fare controlli regolari dal medico per verificare lo stato di salute e prevenire l’insorgenza di malattie gravi e / o croniche (ad esempio il diabete).
  • Dormire bene non disturbando il sonno con le luci artificiali di smartphone e tablet, assicurandosi il giusto riposo per riavviare il corpo pieni di energia al mattino.